A.C.R.S.D. KAIROS

  • facebook
Home » Corsi » Seminari estivi di recitazione
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Hai richieste o domande da fare?
Scrivici qui

Seminari estivi di recitazione

Luglio / Settembre 2018 - Spettacoli finali al Teatro delle Muse

La Scuola di Teatro KAIROS organizza, nei mesi di Luglio e Settembre, progetti-laboratorio condotti dai docenti della Scuola, finalizzati a uno spettacolo finale che verrà presentato al pubblico l'ultima settimana di Settembre.

I seminari estivi di Teatro e Teatro Danza, vogliono portare gli Allievi partecipanti, oltre la normale lezione di teatro, coinvolgendoli in un percorso il più possibile simile a quello che compie una compagnia professionale nel preparare e mettere in scena una pièce.

Chiama il numero Tel. 339 3765671 e prenotati per il seminario, oppure compila il modulo a destra.

DAL TESTO ALLA SCENA

Un percorso per:
Trovare un metodo personale, creativo e pratico che renda l'attore autonomo e in grado di scegliere la via più appropriata per approcciare un testo.
Per conquistare una flessibilità mentale e sensoriale che liberi l'attore dalle vischiosità del suo essere quotidiano e lo avvicini, progressivamente, alla ricchezza e alla complessità dell'extra-quotidianità dell'agire scenico.

OPERE TEATRALI SULLE QUALI SI LAVORERA'

DECAMERONE di GIOVANNI BOCCACCIO

E' il 1348. Un gruppo di dieci giovani, 7 donne e 3 uomini, per fuggire dalla peste che infuria in Firenze, si rifugia in campagna, dove per 10 giorni allietano il loro soggiorno raccontandosi 100 novelle. Questa è la cornice narrativa di quella grande favola che è il "DECAMERON" di Giovanni Boccaccio. Una favola piena di amore, di sesso, di furbizia, di ingordigia, di intraprendenza, di tradimenti, di fedeltà. Di vita, insomma, e di morte. Una grande favola brulicante di donne innamorate, di sciocchi burlati, di canaglie incarognite, di preti imbroglioni, di amanti sfortunati. Tutti personaggi indimenticabili che si muovono e si agitano in un quadro variopinto e umanissimo, dove la concezione morale si basa sul contrasto tra NATURA e FORTUNA "le due ministre del mondo".
L'uomo si definisce in base a queste due forze, una esterna, la Fortuna, che spesso si presenta come evento inaspettato che sconvolge le vicende, ma che egli, pur condizionato, può volgere a proprio favore e l'altra esterna, la Natura, che si presenta come forza primordiale con istinti e appetiti e la cui espressione prima, è l'AMORE come sentimento invincibile, come forza tutta naturale e terrena, che domina, insieme, l'anima e i sensi e che è sempre pienezza gioiosa di vita e di morte.

Ai suoi denigratori e censori il Boccaccio stesso risponde che:
"alle cui leggi [cioè della natura] voler contrastare troppo gran forze bisognano, e spesse volte non solamente invano ma con grandissimo danno del faticante s'adoperano".
Con questa riduzione teatrale abbiamo cercato di descrivere il mondo variopinto della società medievale così come l'abbiamo colta leggendo l'opera del Boccaccio. Non potendo rappresentare tutte le novelle ne abbiamo scelte alcune delle più famose, privilegiando gli aspetti più divertenti e grotteschi.

Calendario incontri
4 - 9 - 11 – 16 – 18 - 23 Luglio 2018
3 - 5 – 10 - 12 – 17 – 19 – 24 – 26 Settembre 2018
A queste date, si aggiungeranno due incontri ulteriori in un week end da concordare insieme ai partecipanti
Spettacolo finale in scena con due repliche, nelle date comprese tra il 27 e il 30 Settembre 2018 presso il Teatro delle Muse di Roma

Le lezioni si svolgono nella sede Kairos di Viale Gottardo,73 – Roma -
il Lunedi e il Mercoledi dalle ore 20.00 alle ore 23.00

Docenti: Pietro Panzieri e Fiorella Arnò

Quota di partecipazione: euro 300.00 da versare in tre soluzioni
(la quota comprende tutto ciò che riguarda l'allestimento della messa in scena, i costumi e tutte le spese relative allo spettacolo che andrà in scena per 2 serate al Teatro delle Muse)

Prenotazione entro il 20 Giugno euro 100.00
Secondo Acconto entro il 10 Luglio euro 100.00
Saldo entro il 10 Settembre euro 100.00

Informazioni: 06 8800251 - 339 3765671 – 339 3941745

LISISTRATA di ARISTOFANE

411 a.C., Atene e Sparta sono in guerra tra di loro. Una lotta fratricida che costringe i giovani uomini a stare, da molti anni in armi, lontano dalle loro case, dalle loro donne e dai loro figli. In patria l'ateniese Lisistrata, stanca di restare a guardare la lotta fratricida, vorrebbe proporre e promuovere la pace, ma le donne, relegate dalla società soltanto nella sfera domestica e sessuale, sono escluse da qualsiasi partecipazione alla vita politica e non hanno alcuna voce in capitolo. Sembrerebbe materia per una tragedia classica, di quelle dove la donna compie un'azione che disobbedisce alle leggi dei padri e poi muore. Invece Lisistrata è personaggio della commedia e può, per fortuna, scegliere diversamente, decide infatti di usare l'unico strumento che la società le riconosce come una formidabile arma di ricatto per ottenere la pace: "o si fa la pace o non si fa più l'amore!" E le donne avranno successo, e la pace si farà!

ARISTOFANE fu uno dei maggiori autori della Commedia attica antica.
Di lui si hanno scarse notizie: nacque tra il 450 e il 445 a. C. e morì intorno al 380 a.C.
La sua attività di autore è contrassegnata da un costante appello alla pace e da un viscerale amore per la natura e per la vita semplice dei campi. Alle suggestive atmosfere liriche, affidate per lo più ai cori, Aristofane alterna momenti di travolgente comicità: dalle semplici canzonature e le grottesche caratterizzazioni, alla satira feroce, ai lazzi scurrili, al coinvolgimento diretto del pubblico. Un gioco in cui, alla dirompente fantasia creativa, espressione di gioia e di vitalità, si accompagna una coscienza politica sempre attenta ai problemi della polis ateniese, che si trovava nel periodo più delicato della sua storia.

Calendario incontri
5 - 10 - 12 - 17 – 19 - 24 Luglio 2018
4 - 6 – 11 – 13 – 18 – 20 – 23 – 25 Settembre 2018
A queste date, si aggiungeranno due incontri ulteriori in un week end da concordare insieme ai partecipanti
Spettacolo finale in scena con due repliche, nelle date comprese tra il 27 e il 30 Settembre 2018 presso il Teatro delle Muse di Roma

Le lezioni si svolgono nella sede Kairos di Viale Gottardo, 73 – Roma -
il Martedi e il Giovedi dalle ore 20.00 alle ore 23.00

Docenti: Pietro Panzieri e Fiorella Arnò

Quota di partecipazione: euro 300.00 da versare in tre soluzioni
(la quota comprende tutto ciò che riguarda l'allestimento della messa in scena, i costumi e tutte le spese relative allo spettacolo che andrà in scena per 2 serate al Teatro delle Muse)

Prenotazione entro il 20 Giugno euro 100.00
Secondo Acconto entro il 10 Luglio euro 100.00
Saldo entro il 10 Settembre euro 100.00

Informazioni: 06 8800251 - 339 3765671 – 339 3941745

SEMINARIO DI TEATRO DANZA - PASSIONE MEDEA

Incontro di presentazione del Seminario, Mercoledi 20 Giugno ore 20.00 Viale Gottardo, 73

Motivational workshop tra Teatro e Danza, finalizzato all'allestimento della tragedia greca di Euripide in scena a ottobre al Teatro delle Muse

"Il nostro amore tradito come motore"

"Dopo aver aiutato il marito Giasone e gli Argonauti a conquistare il vello d'oro, Medea si trasferisce a vivere a Corinto, insieme al consorte e ai due figli, abbandonando il padre per seguire il marito. Dopo alcuni anni però Giasone decide di ripudiare Medea per sposare Glauce, la figlia di Creonte, re di Corinto. Questo infatti gli darebbe diritto di successione al trono.
Medea si lamenta col coro delle donne corinzie in modo disperato e furioso, scagliando maledizioni sulla casa reale, tanto che il re Creonte, sospettando una possibile vendetta, le intima di lasciare la città. Nascondendo con abilità i propri sentimenti, Medea però resta ancora un giorno, che le servirà per attuare il proprio piano. Giasone si reca da Medea, che gli rinfaccia tutta la sua ipocrisia e la mancanza di coraggio, ma Giasone sa opporre solo banali ragioni di convenienza. Di fronte all'indifferenza del marito, la donna attua la sua vendetta"…

PROGRAMMA DIDATTICO

Comunicare nel movimento, nella musicalità, nell'emozione, spaziando tra Teatro e Danza sulle dinamiche dell'individuo e del gruppo sempre e comunque connessi con le nostre emozioni.
Attori a più dimensioni si diventa, come gli attori inglesi o americani: recitazione, danza, musicalità si fondono in un unico linguaggio.
Improvvisazioni individuali o di gruppo, danza contemporanea, lavoro sul testo, il suono come svuotamento, la musica come alleata alla creazione delle forme sempre da "dentro a fuori" e mai il contrario.
Un percorso didattico tra libertà e rigore per rafforzare l'espressività, sciogliere tensioni, lavorare sul rapporto tra emozione e corpo e, soprattutto,comunicare con il pubblico.

Il workshop intensivo di TeatroDanza "PASSIONE MEDEA" vuole offrire ai partecipanti gli strumenti per ampliare le proprie capacità di espressività corporea e vocale partendo dal loro bisogno come essere umani.

Un training per guidare gli Allievi alla scoperta della sincera espressione del movimento partendo da un ascolto profondo del proprio "io" che è all'origine della verità in scena.

Materie affrontate:

-Danza contemporanea
-Riscaldamento vocale
-Lavoro sul testo e sul personaggio
-Risveglio psico-fisico e scioglimento delle tensioni fisiche e mentali
-Improvvisazione teatrale
-Suono come svuotamento
-Laboratorio coreografico
-Training sensoriale

Calendario incontri
4 - 9 - 11 – 16 – 18 - 23 Luglio 2018
3 - 5 – 10 - 12 – 17 – 19 – 24 – 26 Settembre 2018
A queste date, si aggiungerà un incontro ulteriore in un week end da concordare insieme ai partecipanti
Spettacolo finale in scena con due repliche, nelle date comprese tra il 27 e il 30 Settembre 2018 presso il Teatro delle Muse di Roma

Le lezioni si svolgono nella sede Kairos di Viale Gottardo, 73 – Roma -
il Lunedi e il Mercoledi dalle ore 20.00 alle ore 23.00

Docente: IVAN RISTALLO

Quota di partecipazione: euro 300.00 da versare in tre soluzioni
(la quota comprende tutto ciò che riguarda l'allestimento della messa in scena, i costumi e tutte le spese relative allo spettacolo che andrà in scena per 2 serate al Teatro delle Muse)

Prenotazione entro il 20 Giugno euro 100.00
Secondo Acconto entro il 10 Luglio euro 100.00
Saldo entro il 10 Settembre euro 100.00

Informazioni: 06 8800251 - 339 3765671 – 339 3941745

SEMINARIO "LA MUSICA E IL GESTO"
Workshop condotto da Giancarlo Fares

2-3-4-5- Luglio 2018 ore 20.00 – 23.00

E' ormai raro che uno spettacolo teatrale sia privo di una qualsiasi forma di accompagnamento musicale, sia esso registrato o suonato dal vivo. È necessario quindi che l'Attore sviluppi la capacità di interagire con la musica senza soccombere, che impari a sfruttarla senza tuttavia giungere all'utilizzo della danza.
Obiettivo principale del laboratorio è permettere agli Allievi di acquisire la capacità di comunicare con il proprio corpo dialogando con la musica e, attraverso questo dialogo, suscitare emozioni ed evocare suggestioni.
Fattore fondamentale per questo tipo di lavoro è il ritmo che l'allievo deve saper trovare, seguire, apparentemente abbandonare e poi riprendere. A tale scopo la fase primaria del lavoro è indirizzata a sviluppare e perfezionare la capacità di seguire il ritmo attraverso specifici esercizi: quali la camminata su metronomo o su musica variabile, spesso suonata da percussioni.
Nel corso dell'intero lavoro l'Allievo verrà guidato nell'approccio alla musica come se fosse un vero e proprio testo da comprendere, raccontare e spiegare attraverso il linguaggio del corpo.
Si vuole così ottenere un'immediatezza nella capacità di ascolto che consenta all'attore, in presenza di ogni genere musicale, la ricettività massima del corpo e la conseguente capacità di spettacolarizzazione.

Docente: GIANCARLO FARES
Le lezioni si svolgono nella sede Kairos di Viale Gottardo, 73 – Roma 2-3-4-5 Luglio dalle ore 20.00 alle ore 23.00

Quota di partecipazione euro 110.00

Informazioni: 06 8800251 - 339 3765671 – 339 3941745

SEMINARIO DI COMMEDIA DELL'ARTE

Workshop condotto da Viviana Simone, 10 e 12 Luglio 2018 ore 19.30 -23.00

Attraverso questo seminario si propone un percorso di introduzione alla Commedia dell'Arte tramite la proposta di una seria di esercizi di propedeutica teatrale, riscaldamento del corpo e della voce e improvvisazione, si andrà a costruire un training propedeutico allo studio della Commedia dell'Arte e ad affinare quell'attitudine necessaria alla pratica di questo genere teatrale.

Programma:
- Inquadramento storico, sociologico e culturale della Commedia dell'Arte in Europa tra il XVI e XVIII secolo;
- Tecniche di riscaldamento di corpo e voce;
- Esercizi sull'utilizzo creativo dello spazio, sulle variazioni di ritmo del movimento, sulle relazioni con gli altri e con i partner di scena;
- Studio e applicazione delle tecniche d'improvvisazione necessarie all'approccio alla Commedia dell'Arte, singola o di gruppo;
- Studio e costruzione scenica dei personaggi principali: tipologie fisse e caratteri (Pantalone, Capitano, Dottore, Zanni, Arlecchino, Brighella etc.);
- Costruzione e tecnica di utilizzo della maschera;
- Approccio al canovaccio;
- Approccio ai lazzi comici tipici del repertorio in oggetto: analisi e importanza del tempo comico a teatro.

Docente: VIVIANA SIMONE
Le lezioni si svolgono nella sede Kairos di Viale Gottardo, 73 – Roma - Lunedi 10 e Mercoledi 12 Luglio dalle ore 19.30 alle ore 23.00
Quota di partecipazione: euro 50.00
Informazioni: 06 8800251 - 339 3765671 – 339 3941745

SEMINARIO TECNICHE DI NARRAZIONE - TEATRO DEL RACCONTO

Workshop condotto da Giancarlo Fares, 16-17-18-19- Luglio 2018 ore 20.00-23.00

Obiettivo del laboratorio è sviluppare la capacità comunicativa dei partecipanti attraverso l'apprendimento di metodologie, regole e principi teatrali propri della narrazione.
Dopo aver presentato il seminario e il programma di lavoro, ognuno sceglierà il tema sul quale sviluppare ed elaborare la drammaturgia del proprio racconto.
I partecipanti verranno quindi guidati nella scrittura e nella creazione di partiture fisiche e vocali, utili alla messa in scena nella quale ognuno si cimenterà.
Il percorso di lavoro impegna totalmente l'attore nella ricerca dell'efficacia della sua narrazione così da risalire all'essenza stessa del fare teatro: raccontare storie. Come narratore, l'attore, solo e privo di elementi scenici, è coinvolto e responsabilizzato.

Docente: GIANCARLO FARES
Le lezioni si svolgono nella sede Kairos di Viale Gottardo,73 – Roma -
16-17-18-19 Luglio dalle ore 20.00 alle ore 23.00

Quota di partecipazione euro 110.00

Informazioni: 06 8800251 - 339 3765671 – 339 3941745

Chiedi informazioni Stampa la pagina